giovedì 23 settembre 2010

EMILIA-ROMAGNA Approvata la DGR 1362/2010

Il 20 settembre 2010 la Giunta Regionale dell’Emilia-Romagna ha approvato la Delibera 1362/2010 che modifica gli allegati della parte seconda della DAL 156/2008.
La DGR 1362/2010 aggiorna la precedente delibera secondo quanto previsto dal DPR 59/2009 (requisiti minimi nazionali) ed è stata l’occasione per rivedere i contenuti degli allegati alla luce di più di due anni di applicazione della DAL 156/2008.
In particolare aggiorna il limite dell’EPacs, introduce il limite dell’indice EPe,inv (raffrescamento) come il DPR 59/2009 ed aggiorna il requisito 6.4 in merito alle prestazioni energetiche per evitare il surriscaldamento (trasmittanza termica periodica).
Inoltre rivede le definizioni dei sistemi BACS (Domotica, la Regione Emilia-Romagna è l’unica che prevede requisiti minimi per la dotazione di automazione all’interno degli edifici) ed introduce i criteri per adottare le biomasse (come DPR 59/2009).
Chiarisce i sistemi compensativi per le FER, e per l’ACS consente i utilizzare soluzioni più “efficienti” in sostituzione alla dotazione di impianti FER, la Regione Emilia-Romagna, non ammette deroghe, MA prevede sistemi compensativi mediante il ricorso a sistemi più efficienti, teleriscaldamento e impianti di micro cogenerazione.

La DGR 1362/2010 CAMBIA IL FORMATO ED I CONTENUTI DELLA Relazione Tecnica EX-L.10/1991 (Allegato 4) e prevede l’obbligo di comunicazione del soggetto certificatore contestualmente alla presentazione della Relazione Tecnica EX-L.10/1991 e quindi con la Dichiarazione di Inizio lavori (nei casi in cui è previsto che sia redatto il certificato: edifici di nuova costruzione e ristrutturazioni con SU > 1000 mq).

Individua nel dettaglio quali debbano essere le METODOLOGIE ed i METODI di calcolo da adottare (Allegato 8), e le procedure e la documentazione che il soggetto certificatore deve redigere verso il richiedente, in particolare la lettera informativa (Allegato 6). Rivede contenuti e formato grafico dell’Attestato di Certificazione Energetica introducendo il “cruscotto”, ed l’indicazione dell’indice EPe,inv (raffrescamento).

A breve sarà pubblicato anche l'aggiornamento del software SACE per la compilazione dell'Attestato di Certificazione Energetica.

(Riproduzione riservata. Il materiale contenuto è consultabile e riproducibile a patto di citarne fonte ed autore ed i relativi link. )

Nessun commento: