venerdì 14 gennaio 2011

Direttiva 2009/28/CE - Lavori in corso 1

Il Senato ha in corso di discussione alla “10ª Commissione permanente (Industria, commercio, turismo)” l’atto del Consiglio dei ministri approvato in prima lettura relativo al recepimento della Direttiva 2009/28/CE:
Schema di decreto legislativo recante: «Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE» (n. 302)

Tale stesura prevede novità importanti anche per il settore dell’edilizia e della certificazione energetica, prevede delle quote minime di produzione di energia da fonte energetica rinnovabili per gli edifici di nuova costruzione (pena il non rilascio del permesso di costruire)e, per quanto riguarda la certificazione energetica all’art.11 comma 1 lettera c) aggiunge dopo l’art. 6 comma 2-bis i seguenti due nuovi commi:
3. Nei contratti di compravendita o di locazione di edifici o di singole unità immobiliari è inserita apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore danno atto di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica degli edifici. Nel caso di locazione, la disposizione si applica solo agli edifici e alle unità immobiliari già dotate di attestato di certificazione energetica in base ai commi 1, 1 bis, 1 ter e 1 quater.
4. Nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edifici o di singole unità immobiliari, a decorrere dal 1 gennaio 2012, gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell’attestato di certificazione energetica

(Riproduzione riservata. Il materiale contenuto è consultabile e riproducibile a patto di citarne fonte ed autore ed i relativi link. )