mercoledì 6 luglio 2011

Edificio EQZ

Il prossimo obiettivo.
Il 30 giugno 2011 è stato bocciato l’articolo 1 Legge Comunitaria, che include il recepimento della Direttiva 2010/31/UE, la quale, a sua volta, prevede che ogni Stato Membro obblighi entro il 2020 a realizzare edificio di nuova costruzione a energia quasi zero - EQZ.
Dove quel “quasi” era assente nella prima versione ma tutti gli Stati Membri (Germania inclusa) hanno chiesto che venisse introdotto lasciando poi agli stessi Stati definire cosa si intenda per quasi e rispetto a cosa (ai limiti di legge? a un valore assoluto?)

Il settore delle costruzioni, in particolare i soggetti più dinamici organizzati di convegni, congressi e le fiere del settore ma anche le università (?), ed i professionisti (??) sono già sintonizzati su questo obiettivo.

(Riproduzione riservata. Il materiale contenuto è consultabile e riproducibile a patto di citarne fonte ed autore ed i relativi link. )

Estate

Arriva l’estate, quest’anno ci sarà il rischio di black-out energetico dovuto all’uso dei condizionatori autonomi ?
Il sistema di produzione dell’energia elettrica Italiano regge oppure il meteo con i suoi acquazzoni ci viene in aiuto?
La liberalizzazione delle tariffe energetiche e la borsa elettrica hanno consentito di aumentare gli operatori e diversificare le offerte, ciò nonostante la crisi economica ed energetica fa sì che vi sia un aumento delle tariffe superiore all’inflazione. costo dell’energia rischia di diventare il più efficace strumento per ridurre i consumi, aumentando il rischio che si creino sacche di “povertà energetica”: ridurre l’uso del riscaldamento per risparmiare in bolletta.
D’estate l’aria fresca è ancora vista come una cosa in più e non una necessità, nonostante l’incremento del numero di vendite dei condizionatori del 2003 (e la relativa riduzione dei prezzi) Al peggio si trova uno spazio all’ombra o al centro commerciale.
Intanto le scelte politiche e le decisioni sul sistema degli incentivi sono variabili come l’oroscopo del giorno.


(Riproduzione riservata. Il materiale contenuto è consultabile e riproducibile a patto di citarne fonte ed autore ed i relativi link. )