venerdì 24 maggio 2013

Recepimento Direttiva 2010/31/UE: primi passi

Il Consiglio dei Ministri n.° 5 del 23 maggio 2013 ha approvato il decreto per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE (così da evitare la procedura di infrazione UE) 

Il link completo del comunicato del governo è:
http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=71257
i prossimi passi spettano al parlamento.

Il Comunicato Stampa riporta che:

  • verrà adottata una metodologia di calcolo nazionale (di fatto c'è già: le norme UNITS 11300 e la Raccomandazione CTI R014);
  • viene recepita la definizione di "edifici ad energia quasi zero" ed il relativo Piano Nazionale, cosa si intenda per entrambi lo si scoprirà nell'iter parlamentare;
  • si rinnovano gli obblighi di dotazione dell'Attestato già previsti nel Dlgs 182/2005 e smi e nel Dlgs 28/2011, chissà se saranno previste sanzioni per gli inadempienti.
Kristian Fabbri

(Riproduzione riservata. Il materiale contenuto è consultabile e riproducibile a patto di citarne fonte ed autore ed i relativi link. )

Nessun commento: